D’arreri a porta

Versi di Mauro Geraci

Testo

Sugnu d’arreri a porta
ca non s’apri.
Vju la gioia,
l’amuri parpitanti di li cosi,
li fimmini beddi,
l’omini gintili,
cu l’occhi attuppati,
ca sunnu chiusi di la fantasia,
ca nun si vonnu grapiri
pi nun taliari n’facci
la veru vita
e la filicità!

Roma, 1 Novembre 1986

Share:
Mauro Geraci

Author: Mauro Geraci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *