Stornelli covid frì

STORNELLI COVID FRI’
Versi di Mauro Geraci, musica tradizionale

C’è sempre chi, ad esempio la moglie o la televisione, dall’alba a notte fonda non fa altro che parlarti di vaccini, trombosi, tamponi, mascherine, pass verdi, zone rosse, gialle e arancioni…  ora lo sappiamo che non c’è da scherzare e che bisogna stare attenti ma se si parla solo di covid uno non ce la fa più. Alla sera, sfiancato, prima di spegnere la luce, il marito prega e il Signore arriva per ricordargli che, purtroppo, ognuno di noi, su questo sporco mondo deve avere una croce da portare…

Testo

Prima c’agghiorna ‘u suli a lu matinu
già me mugghieri parra di vaccinu.

«La frevi poi ti passa, non ti fa mali ‘u vrazzu»,
«Basta ca ti sta’ muta mi lu fazzu!»

Lu latti e lu cafè, mentri fa culazioni
a mia mi manna a fari lu tamponi.

E si dipoi la vasu diventa tisa tisa
mi dici: «Bestia, c’è ‘a varainti ‘ngrisa!»

Si tornu di la spisa carricu com’un mulu
mi dici: «Lava ‘i manu e puru ‘u culu!»

E doppu di manciari idda si spaparanza
e a mia mi lassa a ‘dditta nta la stanza.

Cu lu tilicumannu di la tilivisioni
idda è a riggina d’a zona arancioni.

Si segui li cunteggi, plussimetru a lu jtu,
iu malidicu ‘u jornu ca fui zitu!

Passammu li sirati canciannu li canali
tra medici, virologi e ‘spitali.

E quannu mi v’a curcu mi dici a vuci fina:
“Tu runfi, lassatilla a maschirina!”

Prima ca m’addurmisciu mi pigghiu lu calmanti
poi ‘n sonnu lu Signuri si fa avanti.

«Ognunu supra i spaddi – mi dissi – havi na cruci
è inutili ca preghi, tu po’ ‘stutari a luci.

Lu covid ti lu levu, non fari cchiù prigheri,
ma ti la lassu ccà la tò mugghieri!»

 

Ascolta e scarica

 

 

Per lasciare un tuo graditissimo commento la prima volta dovrai registrarti. Semplicissimo!
1) Clicca qui sotto sulla parola “connesso”;
2) Clicca sulla parola “Registrati”, quindi inserisci un Nome e un indirizzo Mail;
3) Clicca sul link dentro la mail che subito riceverai e ti verrà data una password che potrai già personalizzare;
4) Effettua il login per entrare nel mio sito e lascia i tuoi commenti in fondo a ogni pagina.
Grazie!

 

Share:
Mauro Geraci

Author: Mauro Geraci

Lascia un commento