San Pier d’Isonzo (Gorizia) – Bambino cade dentro una tomba dopo il cedimento della lapide: solo un grande spavento

San Pier d’Isonzo (Gorizia) – Bambino cade dentro una tomba: un salto di 2 metri e solo un grande spavento

Un bambino di 10 anni è caduto all’interno di una tomba, profonda circa due metri, per il cedimento della lapide su cui si era appoggiato. E’ accaduto stamattina, sabato 20 marzo, nel cimitero di San Pier d’Isonzo, in provincia di Gorizia. Sul posto sono intervenuti un’ambulanza e un’automedica, oltre ai Vigili del fuoco del distaccamento di Monfalcone. Il bambino è sempre rimasto cosciente e una volta riportato in superficie è stato trasferito in ospedale per accertamenti.  Indagini in corsa da parte dei Carabinieri per stabilire le cause dell’incidente. La tomba che ha ceduto si trova nella parte antica del cimitero. Mentre si attendeva un corteo funebre, il bambino, calpestando inavvertitamente la copertura di un’antica sepoltura, ha causato la rottura parziale della sommità, cadendo all’interno della cavità per circa due metri. Immediatamente è scattato l’allarme con la richiesta dei soccorsi. Sul posto sono così intervenuti i sanitari, i vigili del fuoco di Monfalcone e i carabinieri di Mariano e di San Pier d’Isonzo. Appena estratto, il piccolo è stato trasportato in ambulanza all’ospedale Garofolo per tutti gli accertamenti sanitari. Il piccolo è sempre rimasto cosciente e, seppur traumatizzato per lo spavento, non ha riportato lesioni gravi.

Blitz, 20 marzo 2021
Share:
Mauro Geraci

Author: Mauro Geraci

Lascia un commento